autoretrato.jpg (16667 byte) foto11.jpg (69933 byte)

Biografia almanacco

Presentazione dell'Artista a cura di Julia Stepanez - Belarus

Casa Museo Chagall a Vitebsk

Foto album di Mark Chagall

Piccola Galleria delle opere di Mark Chagall

1- Opere giovanili in Patria 1907  1910

2- Opere primo periodo parigino 1910  1914

3- Opere periodo prima guerra mondiale e rivoluzione 1914  1923

4- Opere periodo francese e americano 1923  1948

5- Opere del periodo della maturità 1948  1985

Le vetrate di Mark Chagall a Gerusalemme

Opere varie senza ordine

Biografia almanacco

Presentazione dell'Artista a cura di Julia Stepanez - Belarus

Casa Museo Chagall a Vitebsk

Foto album di Mark Chagall

Piccola Galleria delle opere di Mark Chagall

1- Opere giovanili in Patria 1907  1910

2- Opere primo periodo parigino 1910  1914

3- Opere periodo prima guerra mondiale e rivoluzione 1914  1923

4- Opere periodo francese e americano 1923  1948

5- Opere del periodo della maturità 1948  1985

Le vetrate di Mark Chagall a Gerusalemme

Opere varie senza ordine

BIOGRAFIA DI MARC CHAGALL

1887

Mark Chagall nasce il 7 luglio 1887 a Vitebsk (Belarus). La sua è una famiglia numerosa di origini ebraiche, infatti è il maggiore di sette figli.

1906

Trascorre la sua giovinezza a Vitebsk,  a 19 anni finisce il ciclo di studi primari, ha già interesse per l'arte, ed è uno degli allievi del pittore Pen.

1907

Insieme al suo amico Mekler si trasferisce a San Pietroburgo dove si iscrive alla Scuola della Società Imperiale per la Difesa delle Belle Arti.

1908

Entra alla Scuola "Swanseva" dove frequenta sino al 1910

1909

Conosce la sua futura moglie Bella Ronsenfeld a Vitebsk durante uno dei tanti ritorni a casa.
1910 Va per la prima volta a Parigi grazie ad un viaggio finanziato da un mecenate.
1911 A Parigi si inserisce nel circuito culturale, fa amicizia con artisti del calibro di Apollinaire, Cendrars, Delaunay, Leger. Espone l'opera "Io e il villaggio"
1913 Grazie ad Apollinaire conosce il mercante berlinese Walden e partecipa al Primo Salone d'Autunno di Berlino
1914 Presso la Galleria " Der Sturn" a Berlino effettua la sua prima esposizione personale. Da Berlino va Vitebsk dove si trova al momento dello scoppio della prima guerra mondiale. Lavora a San Pietroburgo in una fabbrica che produce per il fronte.
1915 Si sposa con Bella Rosenfeld e si trasferisce a San Pietroburgo
1916 Nasce la figlia maggiore Ida, ed espone a Mosca e Pietrogrado.
1917/1918 Rientra a Vitebsk e viene nominato Commissario alle Belle Arti dell'amministrazione regionale di Vitebsk. Nella sua città fonda un Istituto d'Arte Moderna, organizza i festeggiamenti per il primo anniversario della Rivoluzione d'Ottobre.
1919/1920 Partecipa alla prima esposizione di Arte Rivoluzionaria a Pietrogrado. Il Governo compra suoi 12 quadri. Si trasferisce a Mosca
1921 Insegna disegno alla Scuola per gli orfani di Guerra a Malazhovka vicino Mosca.
1922 Lascia definitivamente la patria e si trasferisce con la moglie Bella e la figlia Ida a Berlino
1923 Si trasferisce a Parigi dove ingaggiato a Vollard illustra "Le Anime Morte" di Gogol
1924 A Parigi viene organizzata la prima retrospettiva delle opere di Chagall. 
1925 Sempre su incarico di Vollard illustra le "Fiabe di "La Fontaine"
1926/1927 Prima esposizione personale a New York
1930 Vollard lo incarica di fare le illustrazioni per la "Bibbia"
1931 Viene pubblicata la "Mia Vita" tradotta in francese dalla moglie Bella. Viaggia nel medio oriente: Palestina, Egitto, Siria, è presente all'inaugurazione del Museo di Tel Aviv.
1932 Effettua un viaggio in Olanda dove può ammirare le acquaforti di Rembrandt.
1933 Al museo di Basilea viene organizzata una grande retrospettiva delle sue opere.
1934/1935 Viaggia in Spagna dove rimane colpito dalle opere di "El Greco". Viaggia a Vilnius e Varsasia dove avverte le minacce agli ebrei.
1937 Acquisisce la cittadinanza francese
1939/1940 Vince il premio di Pittura della fondazione Carnegie. Si trasferisce con i suoi quadri nel sud della Francia nella zona non occupata.
1941  Va a Mariglia e da lì parte per New York su invito del Museo di Arte Moderna.  
1942  Si occupa delle scene del balletto "Aleko" di Massine, tratto da "Gli zingari" di Pushkin con musica di Chaikovskij   
1944   Il 2 settembre muore la moglie Bella  per infezione virale. L'artista è talmente scosso che rimane quasi 10 mesi senza lavorare
1945  Ricomincia a lavorare effettuando le illustrazione per un'opera di Stravinski 
 1946 Primo viaggio a Parigi dopo la guerra. Esegue la litografia a colori per "Le mille e una notte" 
1947  Esposizioni nei Musei d'Arte Moderna di Parigi, Amsterdam, Londra
1948  Nell'agosto rientra definitivamente a Parigi.  Vince il primo premio di incisione alla XXV Biennale di Venezia
1949  Si trasferisce nella Costa Azzurra (Francia), esegue i primi murales per il Teatro Watergate di Londra 
1950  Si stabilisce definitiamente a Vence (nel sud della Francia). Esegue le prime ceramiche. 
1951  Va in Israele per inaugurare una esposizione a Gerusalemme. Esegue le prime sculture.
1952 Si sposa con Valentina Brodsky (diminutivo Vava). L'editore Teriade gli commissiona delle litografie per "Dafne e Cloe". Primo viaggio in Grecia.
1953 Esposizione a Torino. esegue una serie di quadri dedicati a Parigi
1955/1956 Esposizioni ad Hannover, Basilea e Berna. Esegue una serie di litografie dedicate al circo.
1957 Va ad Haifa in Israele per l'inaugurazione de "La casa di Chagall"
1958  Realizza le scene del balletto "Dafne e Cloe" di Ravel per l'Operà di Parigi. Tiene conferenze a Chicaco e Bruxell 
1959 Viene eletto membro onorario dell'Accademia Americana di Arte e Lettere, riceve la Laurea Honoris Causa dall'Università di Glasgow in Scozia. Effettua esposizioni a Parigi, Monaco, Amburgo.  Esegue pitture murali per il teatro di Francoforte. (Germania)
1960 Riceve il premio Erasmo a Copenaghen. Esegue le vetrate per la Sinagoga della clinica universitaria Hadaza a Gesusalemme.
1962 Va a Gesusaleme per l'inaugurazione delle vetrate. Esegue una vetrata nella Cattedrale di Metz. Viene nominato cittadino onorario di Venezia.
1963 Retrospettive a Tokio e Kioto.
1964 Va a New York per l'inaugurazione della vetrata della sede dell'Onu. Conclude la decorazione del soffitto dell'Operà di Parigi.
1965 Esegue decorazioni murali a Tokio e Tel Aviv.  Viene nominato Ufficiale della Legion d'Onore.
1966 Esegue le decorazioni del nuovo parlamento di Gerusaleme, partecipa all'inaugurazione delle sue pitture al Centro Lincoln di New York.
1968 Esegue un mosaico per l'Università di Nizza.
1969 Viene posta la prima pietra dell'edificio che ospiterà la fondazione Messaggio Biblico Marc Chagall.
1972 Comincia un mosaico per la First National City Bank di Chicago.
1973 Viaggio a Mosca e Leningrado. Inaugurazione del Museo Nazionale Messaggio Biblico Marc Chagall a Nizza.
1974 Inaugurazione delle sue vetrate nella Cattedrale di Reims. Nuovo viaggio in Unione Sovietica.
1975/1976 Esposizione di lavori su carta a Chicago. Esposizione itinerante in cinque città del Giappone.
1977/1978 Il Presidente della Repubblica Francese gli concede la Grande Croce della Legione d'Onore.
1979/1980 Esposizioni a New York e Firenze. Al Museo Nazionale Messaggio Biblico di Nizza viene esposto "I Salmi di Davide".
1981/1984 Continuano in tante città del mondo retrospettive ed esposizioni di incisioni
1985 Grande retrospettiva all'Accademia reale delle Arti a Londra e al Museo d'Arte di Philadelfia
28 marzo 1985 Marc Chagall muore a San Paolo di Vence dove si era trasferito stabilmente.
 

POST-MORTEM

1991 Il Comitato Esecutivo Cittadino della città di Vitebsk (Comune) città natale dell'artista decide la fondazione del Museo Mark Chagall. Con inizio dal 1991, ogni anno, nel giorno della nascita dell’artista, si svolgono a Vitebsk le “Giornate Internazionali di Chagall”, all’interno del programma le Letture Internazionali Chagalliane, incontri artistici, presentazione di mostre, festival musicali, festa nella via Pokrovskaja, e altre manifestazioni.
1992 In occasione dei festeggiamenti per il 105 esimo anniversario della nascita dell'artista viene inaugurato il Museo Mark Chagall di Vitebsk.  La prima esposizione fu creata nell’edificio dell’Art-Center Mark Chagall (Via Sovetskaja 25), raccontava della Vitebsk degli inizi del XX secolo, della famiglia di Mark Chagall, e anche dei luminosi avvenimenti del 1918-20 che crearono la fama di Vitebsk “capitale dell’arte”,
1997 Il 6 luglio del 1997 nel giorno del 110^ anniversario della nascita di Mark Chagall, a Vitebsk, nella casa costruita all’inizio del XX secolo dal padre dell’artista, è stata solennemente aperta la Casa-Museo Mark Chagall (Via Pokrovskaja, 11). Nella casa sono in mostra oggetti di uso comune a cavallo del  XIX e del XX secolo, fotocopie di documenti d’archivio riguardanti la famiglia Chagall, riproduzioni dei lavori dell’artista creati a Vitebsk, proiezione di un piccolo videofilm su Chagall
1999 Presso l'Art-Center Mark Chagall di Vitebsk viene inaugurata la prima esposizione permanente dei suoi lavori.

HOME PAGE