| Totale: 2068553 visite su 3397486 pagine |  

     
  Menu Bielorussia  |  Menu Associazione  |  Forum  |  Contattaci  |  Utenti Iscritti  |  Iscriviti  |  Home Page  | | Barometro di Minsk 

ULTIME NOTIZIE

  27.04.2016 16:50
1986 –2016: 30 ANNI DALLA CATASTROFE DI CHERNOBYL, 25 ANNI DI SOLIDARIETÀ SARDA – DI GIUSEPPE CARBONI
Fonte: AISE Agenzia Internazionale Stampa Estero





  28.02.2016 19:58
В Беларуси начались Дни культуры Сардинии
Fonte: Национальный центр художественного творчества детей и молодежи




  26.02.2016 19:04
NAS of Belarus hosted Sardinian delegation
Fonte: Sito Accademia delle Scienze

Archivio Notizie


COMMENTI E COMUNICATI










  13.05.2015 8:31
Cagliari. Grande successo serata commemorativa bielorussa
Fonte: Sardegna Reporter

Archivio
Commenti e Comunicati

Il sito sulle Adozioni del Coordinamento Famiglie

  Clicca per entrare nel sito del coordinamento
  Il protocollo adozioni 2007 lettura facilitata
  La Legge bielorussa sulle adozioni


Tutto sul Visto per l'Italia a portata di mouse

  Una utile pagina web del Ministero degli Esteri Italiano
  La Polizza Medica obbligatoria per l'ottenimento del visto per l'Italia


BELAVIA, Visto e altri servizi

  Biglietteria Belavia
  Il visto per la Belarus a domicilio
  Visto per la Belarus al Bancone Belavia di Fiumicino


Informazioni

  Scheda sintetica paese
  Storia
  Presidente della Repubblica
  I siti istituzionali
  Amministrazione Minsk
  Il portale Nazionale della Belarus in 5 lingue


Stampa, agenzie

  Agenzia Belta


LINK AMBASCIATE

  Ambasciata della Repubblica Belarus in Italia
  Ambasciata d'Italia nella Repubblica Belarus


Utilità

  Visto per l'Italia
  Documenti Matrimonio
  Metro Minsk
  Prefissi telefonici
  Cambio Rublo
  Francobolli
  Distanze fra città
  Meteo Belarus
  Regioni e provincie
  Le nuove regole di sicurezza negli aeroporti
  “Centro di Psicologia Italo-Russo” - Genova


Città

  Minsk
  Vitebsk
  Polosk
  Brest e Fortezza
  Grodno
  Mir e Neswizh


Itinerari e Natura

  Belaveshkaya Puscha
  Animali
  Natale Ortodosso e Icone


Cultura

  Incarti
  Unione dei Designer Bielorussi
  Il Costume Nazionale Bielorusso
  Museo Nazionale di Arte Moderna


Arte e Artisti

  Marc Chagall
  Valeriy Shkarubo
  Lirica: Pavlenok
  Putirskij Scienza e Poesia
  Gruppo Gramnitsy Università Cultura
  Aleksey Gaevoi - Giovane pittore


Chernobyl

  Il Progetto
  La cenere di Chernobyl


Informazione pubblicitaria

  Lo splendido mare di Costa Rey, muravera, Villaputzu, Villasimius in Sardegna. Case in affitto
  Music Factory - La Fattoria della Musica


Utenti Iscritti

ID
PW
RICONOSCIMENTO AUTOMATICO
Se non ricordi la password
Clicca Qui


  ULTIME NOTIZIE  

  Esce lunedì 29 maggio il libro di Antonello Soriga per l'Armando Editore "L'Altalena di Chernobyl -Dialogo sull'accoglienza internazionale dei bambini bielorussi"

27.05.2006 - 18:17

Prezzo di copertina Euro 13
Prenotazione tramite la mail: info.sardegnabelarus@tiscali.it al prezzo di 13 Euro + spese di spedizione.
__________________________
Questo libro rappresenta la summa di un’esperienza umana che si innesta nel solco delle parole solidarietà e umanità ed avrà raggiunto il suo obiettivo se risulterà utile anche ad una sola famiglia ospitante, ad un solo bambino ospitato, se riuscirà a diminuire o sciogliere un dubbio o una perplessità in quella difficile scommessa psicologica, educativa ed umana che è l’accoglienza internazionale.
L’Autore volutamente e con grande fatica, non cede all’accademismo, al linguaggio per addetti ai lavori perché coglie l’urgenza di uno strumento pragmatico e utile in un contesto educativo, sociale e psicologico eccezionali per il bambino, per l’educatore. Questi ultimi, infatti, costruiscono insieme l’esperienza di un evento inusuale e non ancora codificato.
Il libro si compone di quattro parti distinte che però fra loro si intrecciano a partire da due domande iniziali:
1) su cosa è bene porre attenzione quando ci si accinge a fare l’esperienza della accoglienza internazionale?
2) Quante (e quali) domande è bene porsi quando gli accolti sono bambini bielorussi che vivono tutt’oggi le conseguenze del disastro di Chernobyl?

La prima parte di questo libro cerca di rispondere a queste domande sul piano storico / culturale e si avvale della collaborazione di Inna Naletko, mediatore culturale della associazione Sardegna Belarus: avere un’idea della storia e della cultura bielorussa, del clima e di alcuni usi e costumi locali, capire cosa è accaduto a Chernobyl quel disastroso 26 aprile 1986, credo che siano elementi iniziali ma essenziali per cominciare ad entrare, in punta di piedi, in un mondo complesso e contraddittorio come quello bielorusso; alla seconda parte sono invece affidate risposte più delicate sotto il profilo tecnico, poiché molta ancora è (soprattutto nella percezione di coloro che non sono addetti ai lavori) la confusione fra accoglienza, affido e adozione internazionale. Questi sono sicuramente tre modi di avere una relazione con un minore in difficoltà ma che è saggio tenere distinti fra loro il più possibile poiché in molti casi (e in questo in particolare) la confusione genera mostri. La terza parte è quella dedicata interamente alle fasi del soggiorno e a tutti gli aspetti psicologici, emotivi e pratici che in questi anni di esperienza, nella preparazione delle famiglie accoglienti, mi è riuscito di raccogliere, discutere, approfondire. E’ qui che riecheggia più forte la necessità di dare un taglio “manualistico” a questo libro, un senso di dialogo con/fra le famiglie che hanno fatto parte del progetto Chernobyl. La quarta e ultima parte è un insieme di lavori (fra loro autonomi e quindi posti in appendice) che servono ad arricchire le parti precedenti con limature e lavori di “servizio”. Roberta Floris ha condiviso con me il capitolo “Visto con gli occhi dei bambini”, in cui hanno trovato posto le voci dirette dei bambini che con la loro candida semplicità sono riusciti a esprimere concetti più profondi di quanto spesso non facciano i dotti e gli intellettuali. Segue un breve frasario, curato da Inna Naletko, che normalmente (e da anni) ha rappresentato un indispensabile aiuto linguistico di base alle famiglie che (e sono la stragrande maggioranza) non hanno familiarità con la lingua russa.
Quando un libro si chiude si deve avere il coraggio di scrivere la parola fine, consapevoli del fatto che questa vale solo per chi scrive e non per chi legge.
____________________________
L'AUTORE:
Antonello Soriga letterato e psicologo, insegna letteratura italiana ed esercita come psicoterapeuta di indirizzo sistemico relazionale a Cagliari. E’ consigliere dell’Ordine degli Psicologi della Sardegna, presidente del Centro di Psicologia Sistemica di Cagliari, responsabile scientifico dell’Associazione Sardegna Belarus e membro del Comitato direttivo di RES (Rete per l’Ecologia Sociale). Ha scritto numerosi articoli di carattere scientifico in ambito psicologico. E’ coautore di Percorsi di Formazione alla Nonviolenza , Satyagraha 1991; Percorsi di Formazione alla Nonviolenza Pangea 1996, autore di Sviluppo Sostenibile nel Marghine- Planargia e nel Sulcis-Iglesiente per le edizioni Consorzio Ecosviluppo Sardegna” 2001.

Hanno collaborato:

Roberta Floris, Psicologa, in formazione presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Attualmente impegnata nell'approfondimento della Comunicazione Interculturale nei contesti socio-sanitari e in relazione alle culture dominanti (di accoglienza) e di provenienza, nel corso di Perfezionamento "Le Matrici culturali della diagnosi e dell'intervento socio-sanitario" presso l'Università degli Studi di Bergamo

Inna Naletko Esperto linguistico presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’ Università di Cagliari. Collaboratore linguistico presso il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Cagliari. Iscritta al n. 398 Ruolo dei Periti e Esperti CCIAA Cagliari Traduttori e Interpreti, Addetta culturale dell’Associazione Sardegna Belarus. Mediatore Culturale. Interprete accreditata presso l’Ambasciata della Repubblica Belarus in Italia. Membro della Consulta Regionale sull’Imministrazione presso l’Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale della Regione Autonoma della Sardegna
___________________________

SOMMARIO

Presentazione

Prefazione
CAPITOLO PRIMO: Notizie Generali

1.1 Ambiente e Clima della Bielorussia;
1.2 Lineamenti storico- culturali ed economici della Bielorussia;
1.3 Cronologia del disastro di Chernobyl;
1.4 Excursus economico- sociale ;
1.5 La lingua, la cultura e l’arte Bielorussa;

CAPITOLO SECONDO: Affido e Adozione internazionale

2.1 Cosa si intende per “affido”?
2.2 Adozione internazionale: cornice storica;
2.3 L’adozione internazionale oggi;
2.4 Requisiti per l’adozione internazionale;

CAPITOLO TERZO; Le fasi del soggiorno

3.1 Distinzioni iniziali
3.2 La preparazione:

3.2.1 La decisione dell’accoglienza;
3.2.2 Cosa risponderanno lui/lei… i miei figli?
3.2.3 Come preparare la casa?
3.2.4 Ho paura che sarà facile/difficile … che faccia avrà?
3.3 L’arrivo e i primi dieci giorni dell’accoglienza
3.3.1 Usi e costumi, cultura e culture…
3.3.2 Fase di adattamento reciproco e apprendimento dei ritmi biologici;
3.3.3 Il cibo
3.3.4 La lingua;
3.3.5 La nostalgia;
3.4 La Convivenza

3.4.1 Comunicare al di là delle necessità pratiche;
3.4.2 La“divisione dei territori” di convivenza: patti e regole;
3.4.3 Il paese di “Bengodi”
3.5 Conclusione, distacco, riadattamento
3.5.1 La percezione del tempo
3.5.2 Equilibri/disequilibri e le “promesse da marinaio”;

APPENDICE PRIMA: Visto con gli occhi dei bambini: intervista commentata

APPENDICE SECONDA: Prospettive nei rapporti economici Italia Bielorussia

APPENDICE TERZA: Prontuario linguistico situazionale

di Antonello Soriga
Armando Editore 2006
Pagine 145 Prezzo di Copertina Euro 13



Fonte: Sardegna Belarus

 27.05.2006 - 18:17 



Pagina Precedente

 
Copyright © 2004 - Cyberchianti S.n.c.